Siamo realisti, chiediamo l’impossibile!

Cavoli di pensieri che non lasciano passare il tempo! Giocano con lui. Si divertono così, a differenza nostra che alla fine non sappiamo cosa farne. Se farne qualcosa, se lasciarli andare… Qualcuno disse che con il pensiero, con la riflessione, con l’immaginazione a cui questo ci porta, diamo una forma al nostro destino. E non lo so se è vero. Un po’ ci credo. Voglio dire, ogni cosa dipende da noi, dalla fantasia che riusciamo a raccogliere per costruirci un mondo tutto nostro, un mondo in cui niente e nessuno può irrompere senza la nostra volontà e il nostro permesso. Una realtà che non è reale. Una realtà che ha bisogno delle virgolette. Una realtà che è un sogno. Un sogno magari ad occhi aperti, ma non cambia poi tanto, almeno credo. Eppure bisogna stare attenti, andarci cauti, rimanere impiantati al suolo per bene. Non ci si può permettere di tramutare quei sogni in altro, ben altro: in illusioni. Ma è troppo bello navigare nella fantasia, nuotare nella bellezza che possono assumere determinati pensieri. Pensieri che sanno di tutto e niente. Perché, in fondo, è proprio questo che sono: tutto e niente. E che ti faccia così riflettere un “tutto”, beh, può darsi che sia normale. Ma un “niente”, no. Sembra più che altro assurdo, come tutta la “riflessione” d’altronde. Eppure non c’è scampo, non c’è via d’uscita. Solo questo stupido pensiero senza senso, senza fondamenta, senza nulla….e poi questa povera mente contorta che pensa, pensa, ma non arriva a nessuna conclusione, poi. E non mi arrendo. Non smetto di sognare per paura di illudermi. Sarebbe da imbecilli. E’ proprio questa paura di fallire che rende impossibili i sogni. E poi cosa te ne rimane? Nulla. Ma davvero questa volta. Un nulla che è un cumulo di rimpianti, rimorsi, noia, tristezza. No. Passo dopo passo s’intraprendono i più lunghi cammini. E, man mano che procedi, la strada si apre sempre più davanti ai tuoi occhi, davanti a te. E via ogni negatività! Solo il tentativo di fare l’impossibile, solo quello, serve e basta per raggiungere una sorta di felicità. “Nessun cuore ha mai provato sofferenza quando ha seguito i propri sogni”…chi è stato a dirlo?? Sicuramente qualcuno che ne sapeva più di me. E credo che si possa sognare, si DEBBA sognare. Ma con una consapevolezza che non si deve perdere per nessuna ragione: “IO SOGNO MA NON MI ILLUDO”!!! Certo, è una perenne tentazione quella di confondere sogno e realtà, ma basta un po’ di forza e poi si riesce. E poi chi ti assicura che se puoi sognare qualcosa, quella stessa e identica cosa tu non possa anche realizzarla??? Un sogno è un sogno. Ma se è possibile renderlo realtà, cosa potrebbe esserci di meglio??

Quindi, SIAMO REALISTI, CHIEDIAMO L’IMPOSSIBILE!!!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Siamo realisti, chiediamo l’impossibile!

  1. tahira ha detto:

    Ciao cara! gRazie  del commento.
    Sognare…sognare.
    é bello sai sogfnare.
    Io da giovane, anzi ancor prima, sognavo tanto.
    Avevo tanta fantasia.
    Immaginavo tante cose per me, nel sogno vivevo quello
    che io avrei voluto che mi accadesse nella realtà.
    Aspettavo..ho tanto aspettato, tanto mi sono illusa pensando che tutto potesse succedere.
    Invece niente.
    Mi stancai di sognare, non sognavo + ad occhi aperti.
    Non ricordo quando successe .
    So solo che non lo facevo+, perchè era come illudersi di avere quello che poi non accade.
    Un pò di tempo fa, un bloggista mi ha detto che bisognerebbe sempre sognare, in modo che per un pò ci allontaniamo dalla  realtà e che possiamo almeno vivere nel sogno quello che non abbiamo.
    Buona notte!
    Un caro sorriso
    Tahira
    P.S. T’invito come amica, spero che tu riceva il mio messaggio in modo che io legga
    quando pubblichi i tuoi pensieri.
     
     
     

  2. Carla ha detto:

    Non ho mai smesso di sognare e di immaginare cose impossibili. Questa è la mia realtà. Qualche volta le cose impossibili si sono realizzate ed è stata una felicità immensa. Bisogna avere il coraggio di realizzare i propri sogni.I grandi inventori e innovatori sono sempre stati dei grandi sognatori principalmente. Un abbraccioCarla

  3. tahira ha detto:

    Solo oggi ho visto cosa volevi dire con foca cucciola e foca mammola…eehehehehe…
    per la nomination, ma non l’avevo  letta ancora…oh mamma mia! Farò quando avrò un po’ di tempo.
    Buona festa della donna!
    Un abbraccio
    Tahira

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...