VoGLiO vOLeRe!

Beh, sì, eccomi di ritorno, ce l’ho fatta!

Qualcuno se ne sarà già reso conto. Sono tornata da un viaggio senza “né meta, né destinazione”. Un viaggio breve  ma profondo e intenso. Un viaggio che è riuscito a liberarmi da tutti gli intralci mentali che mi si erano edificati internamente nel corso di tutti questi mesi. Qualcuno è andato via, per qualche altro, beh, invece, mi toccherà il metodo del “menefreghismo”: farsi scivolare tutto come l’olio su una superficie liscia. Sono rimasta poco distante, qui, nel mio piccolo mondo, con la spina staccata, e ho seguito il consiglio di un “grande amico” che, un po’ di tempo fa, mi ha consigliato di volgere il mio sguardo lontano, il più possibile. Di liberarmi da ingombri e ostacoli. Avere mete e sogni immensi e far di tutto purché si concretizzino senza permettere a niente e nessuno di fermarmi. Sono rimasta vicino per guardare altrove, orientare la mia vista verso luoghi e mondi più disparati. Fossi andata lontano, il mio sguardo sarebbe stato richiamato continuamente da altro, altro che non so se sarebbe stato giusto dargli in mano le carte per fare il proprio gioco. Altro che riconvoca continuamente alla memoria ciò che non sempre è lieto e sereno, ciò che, il più delle volte, è un tormento. Ma pazienza…ora mi tocca la “grande scelta”, quella universitaria (diciamo che sarebbe anche ora di decidere, eh!). Ma per adesso, mi accontento così.

Mi basta volere, aspirare a qualcosa e avere la consapevolezza che, forse, un giorno, ce la farò.

 

“Voglio un mondo comico,                                                            “Voglio il tempo libero
voglio un mondo che faccia ridere.                                                Sì, ma libero proprio ogni attimo.
Un cielo comodo                                                                                E alzare il minimo
che qualcuno s’affacci a rispondere.                                             con la vita che mi fa il solletico.
Voglio svegliarmi quando voglio                                                     Voglio restare sempre sveglio
da tutti i miei sogni,                                                                           con tutti i miei sogni…”

voglio trovarti sempre qui
ogni volta che io ne ho bisogno…”

 

“… voglio volere tutto così,
voglio riuscire a non crescere,
voglio portarti in un posto che
tu proprio non puoi conoscere,
voglio tenere qualcosa per me …”

“…voglio volere…
io voglio un mondo all’altezza dei sogni che ho!
Voglio volere,
voglio deciderlo io se mi basta o se no.
Voglio volere,
voglio godermela tutta fin quando si può.
Voglio un mondo comico
che se ne frega se sembra ridicolo
un mondo facile
che paga lui e vuole fare lo splendido.
Voglio non dire mai "è tardi"
oppure "peccato".
Voglio che ogni attimo
sia sempre meglio di quello passato…”.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

13 risposte a VoGLiO vOLeRe!

  1. Tullio ha detto:

    Cara Jessica,
    la cosa importante ora è sapere che puoi. Non vi sono mete ragionevoli impossibili. Vi sono limiti da considerare, i nostri. Capirli permette di aggirare gli ostacoli interiori ed esteriori che questi generano. Andare via non significa allontanarsi per miglia e miglia, basta cambiare punto di vista. Non commettere i miei errori. Pensa a te ora. Per decidere cosa fare devi sapere. Per sapere devi solo cercare di mettere assieme le informazioni, tante, il maggior numero e pensare a come la scelta potrà condizionare il futuro.
    Usa la matrice SWOT: http://www.businessballs.com/swotanalysisfreetemplate.htm
    Prova a sviluppare un modello decisionale, con le tue forze, lo puoi fare, sei brava, mediante alberi delle decisioni: http://en.wikipedia.org/wiki/Decision_tree 
    Prova a custruire simulazioni di futuro.
    Chiarisciti le idee mediante tools come Freemind (programma per le mappe mentali): http://freemind.sourceforge.net/wiki/index.php/Main_Page
    Pensa che le triennali sono lauree di avvio, solo la specialistica farà la differenza.
    Pensa che questa sarebbe bene farla nel miglior posto possibile. Studiare e lavorare per pagarsi gli studi via si può.
    Se non ho compreso male vivi nel nostro bellissimo Sud: pensa ad una specialistica che prepari ad un salto.
    Il mondo è in competizione e tu devi essere migliore non perché devi sgomitare ma perché devi giungere ad un livello nel quale non prendi quel che capita ma devi poter scegliere.
    Avanti Jessica …
     

  2. kιsskιss ha detto:

    Purtroppo è sempre così, a volte x i pensieri quelli + "pesanti" non basta staccare la spina x pochi giorni, ma occorre davvero sbatterci contro e poi voltar pagina (si fosse facile però, io almeno non ci riesco). Jessica cara come si fa a farseli scivolare via come l’olio??? io non sono capace
    Eh già anch’io vorrei tanto VOLERE tutto ciò…
    un bacione grandissimo
    PS: cmq x l’università comincia a pensarci davvero seriamente😛

  3. Jessica ha detto:

    Eh, lo so che dovrei iniziare a pensarci…impazzirò, lo so già…ahah…
    Guarda tutto il materiale che ho di sotto, grazie Tullio!
    Gentilissimo come sempre😉

  4. Claudia ha detto:

    io non so mai come liberarmi degli intralci mentali
    quando sento che la mia testa esagera cerco il modo di riappropriarmi della realtà
    ma avviene sempre in maniera diversa e inaspettata
    e le cause possono essere le più disparate, dalla visione di un gruccione alle parole di una persona.. o come accaduto ultimamente senza alcuna ragione apparente!
     
    buon per te aver trovato "il modo"
     
    adesso per la scelta in bocca al lupo, ma mettici anche un pizzico di leggerezza in mezzo a tanta consapevolezza, mi raccomando!
     

  5. Danilo ha detto:

    bhè una cosa è sicura: vuoi un sacco di cose!!!
    ma è sicura l’altra cosa?? —-> ottenerle tutte???
    :p
    bacio

    ..dani..

  6. Matteo ha detto:

    Se lo vuoi davvero e ci metti tutto l’impegno ce la farai… te lo auguro!
    Buona serata ciao ciao

  7. тєαтιиα ha detto:

    Ciao, Jessica!
    Capisco perfettamente quello che provi, ciò che senti. La vita, soprattutto alla fine di quelli che, a mio parere, sono i suoi più fantastici ed indimenticabili cinque anni, ci pone spesso dinanzi a scelte difficili, a situazioni quasi impossibli da affrontare. Spesso tramutiamo le infinità di strade che ci offre in un unico e solo bivio, complicandoci di per noi l’esistenza stessa. In effetti, tecnicamente l’enormità di situazioni, scelte ed opzioni che la vita ci offre formano un unico vicolo, un solo sentiero. Occorre trovare, volere la forza di percorrerlo, affinchè esso stesso ci dia la possiblità di affacciarci con fiducia e serenità alle molteplici, infinite strade che la vita quotidianamente ci offre, senza aver paura, ergo sopprimendo la paura. Ahimè, quella ci sarà sempre. Ma come dice un ormai leggendario detto: non v’è coraggio senza paural. Dunque, credo che in sostanza occorra, giornalmente, voler aver paura, affinchè noi stessi potremo realmente generare in noi un coraggio immane, lo stesso che ci condurrà a testa alta nei sentieri più impervi della nostra esistenza. Non è facile, non lo è mai. Ma, credimi, pian piano di si rafforza, creando ad agio il nostro personalissimo mondo nel quale stare bene, un mondo all’altezza dei sogni che abbiamo, seppur nel nostro piccolo.

  8. Jessica ha detto:

    @ Dani…beh, ci si prova…"tentar non nuoce"!😉

  9. silvana ha detto:

    Ciao cara,
    già il VOLERE è una VITTORIA
    Silvana

  10. Principessa ha detto:

    brava la nostra nuova saggina……  in un libro una volta lessi che quando desideri qualcosa di buono con tutta te stessa l’universo cospira per far sì che tu lo ottenga… quindi… desidera e vaiiiiiiiii!!!! un bacino sagginoso

  11. Jessica ha detto:

    @MANU: E infatti sìììì….saggina anch’io!
    Proporrei di far festa!!!
    Olèèè….
    Allora, beh, Volere è potere, rimbocchiamoci le maniche e ci riusciremo!
     
    @SILVANA: Volere è una vittoria, sì, è anche vero. Bisogna evitare di renderlo un inganno però!
     
    Bacio…😉

  12. єℓιѕα ha detto:

    Ciao Tesorino!!!
    Segui il tuo istinto, il cuore, I SOGNI…. Altro che mappe decisionali! Pensa a quello che vorresti fare, sennò l’uni diventerà un macigno legato ai tuoi piedi con una catena!
    Non farti condizionare dal mondo estrerno, non ancora!!!
    Bacioni,
    Eli

  13. Domenico ha detto:

    Passavo di qui per caso… ti lascio un saluto🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...