Un mondo che non c’è!

“Non è importante ciò che trovi alla fine di una corsa,

l’importante è ciò che provi mentre corri…”.

                                          (Notte prima degli esami)

Spesso e volentieri non si fa altro che correre, correre, per tutta la vita. Si tenta di raggiungere una meta che, quasi dispettosa, si allontana sempre più. Forse perché corre anch’essa, fugge via da noi, per farci assaporare il gusto dell’irraggiungibile. Ma…

“Se desideri davvero una cosa, devi fare di tutto pur di ottenerla!”

E allora sì, ti rimbocchi le maniche e impieghi tutta te stessa a costo di riuscire. Ma poi è automatico. Succede che, quando finalmente ce l’avrai fatta, non avrai più tutto quell’appetito. Hai impiegato così tanto tempo a pensarci, a immaginare, che ormai, quella cosa, quella persona, non rispecchia l’ideale che ti eri edificata nella testa. Ormai tutto è andato perso. E, alla fine della corsa, quell’arrivo non ti dà soddisfazione, non ti concede gioia, non ti regala l’emozione di avercela fatta. Non più. E allora è vero che non ci resta che godere il vento che ci sfiora mentre corriamo. Perché non si può rincorrere a vita un”obiettivo”. Prima o poi, qualcuno si stancherà. A maggior ragione se si ha la consapevolezza che forse, poi, non ne valeva così tanto la pena, in fondo.

E alla fine della corsa, sarà vuoto, sarà nulla.

Ma nel frattempo, quello che avremo provato prima, invece, sarà molto di più.

Sarà tutto.

Un tutto forse illusorio, certo.

Un tutto ideale.

Ma TUTtO!!!

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Un mondo che non c’è!

  1. SARA ha detto:

    semplicemente vero ciò che hai scritto…un bacio

  2. Signora ha detto:

    Ripeterò fino alla noia i versi di Montale ‘Felicità raggiunta per te si cammina su fil di lana’, nei quali il poeta mio conterraneo ci svela che saremo felici mentre cercheremo di raggiungere un obiettivo, e una volta arrivati sarà nostra premura porci altre mete, cercando quella felicità che ci appare sempre più come una chimera.
     
    Non pensare alla meta, diceva un mio amico, goditi il viaggio🙂

  3. silvana ha detto:

    giovane Amica,
    ho preso in prestito il finale, del tuo intervento!!!!
    per alleviare, la sofferenza , del taglio.
    Un bacio 

  4. Schiele... ha detto:

    CHE GRANDE VERITà…
    corriamo corriamo e non c rendiamo conto delle cose che c sfuggono… d quegli attimi che davvero "non tornano",
    IL CAMMINO è la cosa piu’ importante d una viaggio… è fatto da quello che incontraimo… sia natura… siano persone… siano eventi (positivi… negativi)…
    è questo che c forma… sara’ la nostra valigia x la vita🙂
    UN BACIO, SCHIELE😉

  5. Claudia ha detto:

    io faccio ancora fatica a godermi il viaggio.
    non per via del fatto che guardo solo l’obiettivo (non so neppure quale sia!)
    ma perchè è difficile rendersi conto di ciò che di bello sta accandeno ORA🙂
    in ogni caso ci sto lavorando!

  6. Emilia ha detto:

    Non pensare alla meta, diceva un mio amico, goditi il viaggio🙂
     
    Tra i commenti che mi hanno preceduta, questa è la frase che sintetizza al massimo il concetto, ed è vero alla fine non è quello che raggiungi la cosa che ti dà gioia…ma come e quante cose hai fatto per raggiungerla.
    Un abbraccio.

  7. kιsskιss ha detto:

    Cavolo com’è vero!!! Sai Jessica hai la capacità di mettere nero su bianco tutto ciò che penso anch’io… le stesse cose che provo e che sento anche io. Sai però quanto è snervante continuare a correre, nonostante tu sia rimasto senza forze.. sei sfinito e hai una voglia pazzesca di mollare tutto. Anche xkè è vero che appena arrivi alla meta non troverai di sicuro quello che speravi di trovare… e allora xkè sprecare tutte le energie x qualcosa che sai già a priori di non potere mai avere???? BOH!!! questo non lo capirò mai!
    Baci

  8. serena ha detto:

    le frasi le adoro….
    e qst:“Se desideri davvero una cosa, devi fare di tutto pur di ottenerla!”
    in particolare…..tr bellaaa!!!
    passa a trovarmi se ti fa piacere…
    ho aggiornato da poco….un kisss*Serena*

  9. Danilo ha detto:

    Lo sai che qella frase mi è piaciuta tantissimo quando la sentii al cinema???
    Veniva pronunciata da Giorgio Faletti, il padre di Clauda…
    è una grandissima e sacrosanta verità!!!
    Però spesso mi domando: ma alla fine, noi corriamo per ottnere ciò che veramente vogliamo??? Alle volte vedo solo gente in passiva attesa delle corse altrui😉
    Ciao
    bacio

    ..dani..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...