E’ la strada di chi parte e arriva per partire!

Le stelle questa notte le ho fatte attendere.

Quelle cadenti hanno avuto la possibilità di concedere un attimo ai sogni già nei giorni precedenti, quando, in mezzo alla natura, ci siamo trovati a vivere con poco. Un poco che ci ha donato tanto. Ci ha aiutato ad intraprendere una crescita che solo determinate esperienze riescono a regalare.

E ogni sorriso è stato un dono prezioso in mezzo alla fatica di un cammino ripido e tortuoso quale è stato.

Ma, passo dopo passo, metro dopo metro, quel duro percorso è stato sostenuto da parole, da chiacchiere che non hanno fatto altro che unirci e accomunarci attraverso, proprio, quella comune strada. Quella comune meta.

Alla fine di questa abbiamo trovato un modo per renderci utili, per aiutare piccole persone, per concedere loro un servizio che s’è rivelato uno scambio: noi abbiamo teso una mano nei confronti di quei bimbi, li abbiamo sostenuti in giorni che hanno preannunciato un piccolo maturarsi, e, a loro volta, si sono rivelati una grande crescita anche per noi.

Certo, la stanchezza s’è fatta sentire, ma la cosa più brutta è stata, senza dubbio, il ritorno. L’abbandonare persone che hanno fatto parte della nostra vita per dieci lunghi giorni senza l’inutilità che, spesso, ci insegue.

E, ogni sera, guardare le stelle insieme a loro è valso più che un falò di una notte sorteggiata a caso.

Si ritorna alla normalità, ma non posso non far tesoro di una simile esperienza che, dopo tanto tempo, ha ridato vita ad un percorso quasi abbandonato.

Un cammino per il quale i ringraziamenti nascono spontanei.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

10 risposte a E’ la strada di chi parte e arriva per partire!

  1. SARA ha detto:

    finalmenteeeeeeeeeeeeee!Bentornataaaaaaaaaaaaaa…..mi sei mancata lo sai?
    Si torna sempre al discorso delle piccole cose…è proprio da lì infatti che nascono le gioe più grandi..un bacio piccolè

  2. тєαтιиα ha detto:

    Ciao, Jessy! ^^
    Innanzi tutto complimenti per ciò che hai scritto: contiene un significato molto profondo, intrinseco, ma decisamente reale. C’è chi dice che nelle stelle vi è contenuto il significato della vita di ognuno di noi e se ne vediamo una cadere, ergo morire, tale significato ci viene reso. Io personalmente non ho ancora avuto la possibilità di carpirne l’essenza. L’unica cosa che posso limitarmi a fare è continuare a perseguira le molteplici strade scelte, perchè l’importante è il viaggio e non dove andrò.. (Max RULEZZZ!).
    Comunque sia, ti auguro splendide vacanze! ^^ ..un bacione! :* :* :*

  3. tahira ha detto:

    Ciao carissia amica!
    Tutto bene grazie.
    Bentornata!
     Leggo profonde parole sulla tua esperienza con i bimbi.
    Non poteva essere diversamente, l’importante vivere tutto profondamente e con animo ben disposto.
    Te la sei cavata egregiamente anche in questo caso.
    Le stelle non le guardo + cara amica virtuale.
     Tanto tempo fa le attendevo con ansia, ma mai le vedevo, anzi stufa me ne andavo a nanna.
    Quante volte per caso le ho viste e quanti desideri ho espresso, erano solo sogni.
    Ho tanto sognato un tempo, ma quello che volevo e come lo volevo era ed è solo  un sogno.
    Non sogno + ormai.
    Sogna sempre però, una persona ha scritto che almeno  sognando viviamo quello che tanto desideriamo.
    Un bacione
    Tahira

  4. Jessica ha detto:

    @Sara: Gentilissima come sempre.
    @тєαтιиα: "Max RULEZZZ"?? Non era Max Pezzali??? Ahahah…
    @tahira: Non dire così, te ne prego. Non puoi non sognare, inconsciamente lo fai anche tu. Non sognare è come non vivere. Si guarda sempre con speranza al futuro, anche se sembra tutto triste e angoscioso. Si tenta  qualsiasi cosa pur di renderlo diverso, pur di lottare. Ma non puoi mollare. Non puoi smettere di sognare. Non c’è cosa più bella. Anzi, sì: concretizzarli quei sogni. Ma i presupposti sono già un passo avanti, un importante strumento per procedere al meglio! Per tentare almeno.
    Non mollare, sogna!

  5. тєαтιиα ha detto:

    Jessyyyyyyyyy! ^^Sissì! E’ proprio lui! Il "RULEZ" sta per "DOCET"….o nel mio personalissimo gergo "Max insegna" xD xDMuaaaaaaaaaaaaah! Non farci caso, sono esaurita dalla nascita!

  6. Jessica ha detto:

    Ah, perdonami…bellissimo allora! =D Max è un maestro, tanto di cappello, hai perfettamente ragione!
    MAX DOCET! Sì sì, d’ora in poi lo chiamerò così anch’io! ihih… 😉

  7. Tiziana ha detto:

    Capperi… e io che pensavo di aver fatto "una spremuta di cuore" con il mio post di oggi. E invece… mi hai fregata. Brava saggina. Quando abdicherò (presto)… ti terrò presente come mia erede!!!
     
    Baci dolcezza.
    P.S. Sai che quando ho aperto il mio blog… aveva proprio questo sfondo rosa???
    Poi dalla dolcezza delle orchidee sono passata alla allegria dei girasole e ora…. alla speranza che una luce squarci la notte che mi avvolge!!!

  8. cristina ha detto:

    ohmiodio! questo sfondo piace! è stato anche il mio primo sfondo! ..come vedi non ho aspettato tanto a girellare di qua! se devo essere sincera, non è la prima volta, è un pò che mi aggiro da queste parti! grazie per esser passata da me..è un pò che medito un invito nei tuoi confronti!:)..e i complimenti sono io a farteli, anche per questo post!!!

  9. La Quarta Strada ha detto:

    Ogni strada vale la pena di essere percorsa.
    Bye
    Ricky

  10. JACKMAX ha detto:

    sei una piacevole scoperta—passerò a leggere altre cose..sei brava

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...