E se…

E se…

Io non lo so, non lo so davvero se
esistono risposte a tutte le nostre domande.

Non lo so se un giorno questa vita
ci concederà il grande onore di aprir bocca e, finalmente, parlare. Non lo so
proprio.

Ma se non dovessero arrivare? Se NOI avessimo sprecato tutto questo
tempo a cercare il niente nel niente, tenendo il broncio, rimanendo in
silenzio?

In silenzio…come se aiutasse a sentire le voci che non
parlano, come se aiutasse a percepire anche quello che non c’è.

            E se quel "poi" arrivasse troppo tardi?      


                                                                              ©Jessica Mastroianni

Questa voce è stata pubblicata in La scatola dei pensieri!. Contrassegna il permalink.

16 risposte a E se…

  1. Carlo ha detto:

    E se invece di pensare negativo si pensasse in positivo?Buona settimana da Carlo.

  2. Lo_PsIcAnAlIsTa_PsIcOpAtIcO ha detto:

    "Troppo" tardi!?Forse sarò tremendamente scontato, ma come si dice, meglio tardi che MAI…Quindi c’è da preoccuparsi se quel tanto agognato "poi" possa davvero arrivare, o meno, non credi?Buona giornata.Daniele

  3. Jessica ha detto:

    Non è una riflessione pessimista, tutt’altro.Piuttosto un’attesa che spera di non risultare vana e inutile.Buona giornata a voi!😉

  4. silvana ha detto:

    Buon giorno cara,quoto Daniele, anche se condivido " il dubbio " che con sapiente maestria esprimi; d’altronde sono al cospetto di unafutura scrittrice e pertanto non mi meraviglio !!!!!!Un bacioSilvana

  5. Carmen ha detto:

    Anche il silenzio dolce Jessiva è una conquista della vita. E’ la pausa di riflessione che ingloba eventi e decisioni prese… il tirare le somme di questi tramonti che volano via inseguendo le albe dei nostri giorni.Vediamolo come un momento di intensa riflessione, accettandolo come un dono di maturità sempre cosciente che prende forza del se… ma poi ompiamo i silenzi e viviamo bene ciò che ci circonda.Sai è molto breve il passo fra il silenzio e l’eremitismo… e bisogna sapervi non sottostare sennò si finisce nel mondo dell’illusione e dell’alterego.Bacino amica mia

  6. Jessica ha detto:

    @Silvana: Sei sempre troppo gentile con me! Grazie infinite! :-)@Carmen: Questa tua idea riflette molto il mio pensiero. Mi piace molto soprattutto quando scrivi "ma poi rompiamo i silenzi e viviamo bene ciò che ci circonda".Ecco, è questo il punto. Rompere i silenzi.Un abbraccio!😉

  7. Carmen ha detto:

    Grazie tesoro.. son felice di sapere che anche tu la pensi come me… rompere i silenzi forzati di chi ci vive accanto non è facile… soprattutto quando ci accorgiamo che più che meditazioni sull’io sono durezze di comportamenti e di animi che difficilmente si aprono.A volte basta un sorriso… un passarci su…. un far finta di non vedere…Se sappiamo che l’atteggiamento è cronico discutiamolo con garbo… poichè chi si rinchiude ha un animo che ha paura forse di essere ferito…. oppure lo fa per imporre i propri pensieri…. e qui casca l’asino…. se ci rendiamo conto che questo è il secondo caso e l’atteggiamento è recidivo e perseguitante…. beh…. ci tocca decidere se ci sta bene o meno…. soprattutto se ci conviene vivere la vita con un chiuso che del silenzio fa un’arma!Un bacione dolce Jessica…. i silenzi vanno interpretati…. ma non credere sia facile!Carmen

  8. Jessica ha detto:

    Non lo è, lo so!Un abbraccio!😉

  9. Marcello ha detto:

    ti sei messa in quelle situazioni in cui le domande sono illimitate e le risposte non altro che altre domande..

  10. Jessica ha detto:

    Strano, non lo faccio mai!😛

  11. ☆ραℓℓιηα☆ ha detto:

    Inutile cercare risposte a quell’innumerevole quantità di domande…vivi gustando i momenti per ciò che sono..lascia da parte gli interogativi e i dubbi…e non dimenicare che non è mai tropp tardi..basta solo crederci..e ci sarà sempre un poi..un poi che crei tu e soltanto tu!Un abbraccio giovane poetessa…Baci..Pallina..

  12. Lo_PsIcAnAlIsTa_PsIcOpAtIcO ha detto:

    Quoto Pallina!!!:-)

  13. Roberto ha detto:

    Ecco…appunto……e se succedesse quello che scrivi in questo post, come ci dovremmo comportare? Non ho la risposta nemmeno a questo….Come dice il buon vecchio Max Pezzali, "io di risposte non ne ho, mai ne ho avute e mai ne avrò……di domande ne ho quante ne vuoi"……ecco, spero di non dovermi più rispecchiare in frasi di questo tipo, ma la vedo dura….Ciao Je….bacio…

  14. signoraIN ha detto:

    Come sarebbe inutile farsi domande e cercare risposte?? …non è forse questo il motore del pensiero umano?? La sana curiosità, l’interesse e la voglia di scoprire è quello che rende interessante tutto. Non la presunzione di avere RISPOSTE certe, ma l’umiltà di cercarne sempre di nuove, perchè quando si smette di farsene…allora si è tardi, tardi per vivere.Buona vita, dolce jessica :-))

  15. kιsskιss ha detto:

    io non so xkè mi perdo alcuni post…. vabè :DCi sono domande che continueremo a farci e rifarci senza trovare una risposta, purtroppo sarà sempre così!Ad alcune ho proprio rinunciato di cercarla…Una cosa: odio il silenzio (degli altri). L’indifferenza ed il silenzio sono le cose che più mi mandano in bestia. Specie quando è inutile e gratuito. Basta troppe lamentele :)un bacione tesorino bello

  16. giovanni ha detto:

    per me è abbastanza bello mi stavo disperando vedendo il primo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...