Dimentico

Ho la memoria troppo corta e…dimentico.
Dimentico facilmente.

Lo so, dimenticare è da distratti, da sbadati, da persone che fanno qualcosa così…senza darle davvero senso.
Il mio problema, invece, è l’esatto opposto.
Io dimentico perché odio il disordine, anche se ogni tanto è l’unico posto in cui mi sento davvero a casa. Perché ho bisogno di spazio per muovermi: non mi piacciono gli intralci, voglio sentirmi libera e i detriti dei dispiaceri occupano troppo.
Dimentico per stare meglio. Per alleggerire il peso delle delusioni che tante volte le mie spalle hanno dovuto sopportare. Le spine dei rancori mi hanno fatto sanguinare lacrime amare. Il rumore assordante dei rimpianti mi ha stordito con il suo fracasso muto. La cattiveria dell’orgoglio mi ha fatto più volte lo sgambetto, facendomi finire in pozzanghere di inutilità.
Dimentico il male ricevuto perché credo nel bene, credo che possa sovrastare ogni ombra che ha tentato di imporsi sul sole di un sorriso troppo fragile.
Credo nei gesti con cui si chiede scusa, non nelle parole, perché volano via col vento e, col tempo cambiano sfumature diventando ciò che non sono mai state, plasmate dall’abile mano della memoria che baratta i ricordi con la fantasia.
Credo nel “ricominciamo” perché so che niente può tornare indietro, né come prima. Ma può rifarsi comunque posto nella tua vita…se lo vuoi.

Credo nel puro condividere gli istanti, smezzarli come un pezzo di pane per sfamare di emozioni anche chi ti sta accanto.
Credo nelle seconde possibilità e anche nelle terze se è il caso, ma poi basta perché rischi di dover cercare i brandelli di te per le vie infinite dell’universo e potresti non ritrovarti mai.

Credo nelle gioie che si moltiplicano e nei dispiaceri che si riducono quando hai vicino qualcuno disposto a tenderti la mano sempre e comunque.

Credo nei sogni che ti regalano speranze enormi e ti riempiono.
Credo anche in quelli che si trasformano in utopie, che sono destinati a rimanere stupidi desideri ma che, per una frazione di secondo, ti fanno star meglio. Ecco, è per quei frammenti che vale la pena vivere.
Credo nelle persone che restano e in quelle che vanno via…in quelle che ci sono a singhiozzi, in quelle che avresti voluto che ci fossero e anche in quelle che neppure salutano prima di abbandonarti per sempre, perché non siamo altro che la somma di tutti loro.
Credo in una ragione che dà senso a ogni cosa.
Credo anche che dimenticare serva a tutto ciò. Serve a credere di più e a non demoralizzarsi se le instabili certezze che ti reggono dovessero un giorno sgretolarsi.
Quando ciò avverrà, dimenticherò ciò che non è andato come volevo, metterò da parte le macerie rimaste, mi rinchiuderò in una bolla di forza e pazienza e troverò altro in cui credere.
La resa è per i vigliacchi.
Questa voce è stata pubblicata in A occhi chiusi e cuore aperto. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Dimentico

  1. Roberta ha detto:

    ha ragione Aury che scrivi benissimo…
    hai esposto quello che è anche il mio pensiero con parole più belle di quelle che saprei usare io… brava!😀

  2. Sei gentilissima! Grazie di cuore!😉

  3. Dimentichi e ricominci…

    O no, devo ricominciare tutto da capo…

    Piacere, Guiduccio detto jedi…

    Ci sono cose che non vorrei sentire affollare di continuo la mia mente, ma altre vorrei averle sempre presenti !

    Credo non ci sia dato più di tanto scegliere cosa dimenticare e cosa ricordare…

  4. Vito M. ha detto:

    Ciao, chiedo scusa se solo ora mi sono accorto il gradito saluto che hai lasciato nel mio blog: L’alba della fantasia.
    L’ho letto solo ora perchè quello è un blog che non aggiorno da mesi, di conseguenza non ci vado quasi mai.
    Avevo già detto ad Aury di quanto belle fossero le tue poesie che ho letto nei video che lei ha postato, mi sono davvero piaciute ed ora posso farti direttamente i miei complimenti.
    Chiedo scusa se ho usato la forma del “tu”, mi piacerebbe che anche tu lo facessi.
    Sono certo che tornerò per leggere quello che scrivi.
    Se anche tu vorrai darmi l’onore di visitare il mio blog principale ne sarei felice:

    http://www.grillociarlante.wordpress.com
    Ti auguro una serena notte, Vito

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...